Cristiani Oggi In evidenza

Un cuore nuovo

“Vi darò un cuore nuovo e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; toglierò dal vostro corpo il cuore di pietra, e vi darò un cuore di carne” (libro di Ezechiele 36:26)

Il cuore, fisicamente è un muscolo, uno degli organi del nostro corpo che è presente, ed è fondamentale, nel sistema circolatorio. Nel linguaggio corrente, il cuore viene indicato come la sede degli affetti e delle emozioni. Nell’insegnamento della Parola di Dio, il cuore è l’insieme della personalità interiore dell’uomo dove risiedono la mente, la coscienza, la volontà, gli affetti e i sentimenti. Che cosa insegna la Bibbia in merito al cuore di chi crede in Dio?

IL CUORE ORIGINARIAMENTE È MALVAGIO

“I disegni del cuor dell’uomo sono malvagi fin dalla sua giovinezza” (libro della Genesi 8:21)

“Il cuore è ingannevole e malvagio più d’ogni altra cosa è insanabilmente maligno; chi lo conoscerà?” (libro di Geremia 17:9)

“Il cuore dei figliuoli degli uomini è pieno di malvagità e hanno la follia nel cuore mentre vivono; poi se ne vanno ai morti” (libro  dell’Ecclesiaste 9:3).

L’uomo ha un cuore malvagio, ingannevole, malvagio, maligno, folle, che “partorisce” solo disegni malvagi. Era ed è quindi necessaria una trasformazione, una rigenerazione che non è operabile dall’uomo, ma è precisa promessa di Dio per chiunque crede in Lui: “Vi darò un cuore nuovo e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; toglierò dal vostro corpo il cuore di pietra, e vi darò un cuore di carne” (libro di Ezechiele 36:26).

IL CUORE VA ARRESO A DIO

La Sua richiesta è: “Figlio mio, dammi il tuo cuore”! (Proverbi 23:6).

La Bibbia dice di coloro che udirono la predicazione di Pietro il giorno della Pentecoste: “Udite queste cose, essi furono compunti nel cuore, e dissero a Pietro e agli altri apostoli: “Fratelli, che dobbiamo fare?” E Pietro a loro: “Ravvedetevi” (Atti degli Apostoli 2:37,38).

Dio dona all’uomo una grande opportunità: “E io darò loro un medesimo cuore, metterò dentro di loro un nuovo spirito, toglierò via dalla loro carne il cuore di pietra, e darò loro un cuor di carne” (libro di Ezechiele 11:19).

DIO PUÒ DARE UN CUORE NUOVO

Secondo la Sua promessa: “Vi darò un cuore nuovo e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; torrò dalla vostra carne il cuore di pietra e vi darò un cuore di carne. Metterò dentro di voi il mio spirito e farò si che camminerete secondo le mie leggi e osserverete e metterete in pratica le mie prescrizioni” (libro di Ezechiele 36:26,27).

È quanto può sperimentare nella propria vita chiunque crede, e questo è possibile solo per mezzo della venuta di Cristo e con l’istituzione del nuovo patto della grazia: “Questo è il patto che farò con la casa d’Israele dopo quei giorni, dice il Signore: io metterò le mie leggi nelle loro menti, le scriverò sui loro cuori; e sarò il loro Dio, ed essi saranno il mio popolo. Nessuno istruirà più il proprio concittadino e nessuno il proprio fratello, dicendo: “Conosci il Signore!” Perché tutti mi conosceranno, dal più piccolo al più grande di loro. Perché avrò misericordia delle loro iniquità e non mi ricorderò più dei loro peccati». (lettera agli Ebrei 8:10-12).

Dio dona un cuore sensibile e pieno del Suo amore.

NEL CUORE NUOVO ABITA IL SIGNORE

Cristo abita “per mezzo della fede nei nostri cuori” (lettera agli Efesini 3:17).

Gesù lo aveva promesso: “Se uno mi ama, osserverà la mia Parola e il Padre mio l’amerà e noi verremo a lui e faremo dimora presso di lui” (Vangelo di Giovanni 14:23).

Gesù dice nel libro dell’Apocalisse: “Ecco Io sto alla porta e picchio: se uno ode la mia voce ed apre la porta Io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli con me” (Apocalisse 3:20).

“E, perché siete figlioli Dio ha mandato lo Spirito del Suo Figliolo nei nostri cuori, che grida: Abba, Padre” (lettera ai Galati 4:6).

Quindi nel cuore del credente abita Iddio: il Padre, il Figliolo e lo Spirito Santo. 

IN QUESTO CUORE È SCRITTA LA PAROLA DI DIO

Il salmista affermava: “Dio mio, io prendo piacere a far la tua volontà e la tua legge è dentro al mio cuore” (Salmo 40:2).

L’apostolo Paolo scrive: “Voi siete la lettera di Cristo, scritta mediante il nostro ministero, scritta non con inchiostro, ma con lo Spirito dell’Iddio vivente, non su tavole di pietra, ma su tavole che son cuori di carne”  (seconda lettera ai Corinzi 3:3).

Dio raccomanda nella Sua Parola: “La parola di Cristo abiti in voi abbondantemente” (lettera ai Colossesi 3:16).

 

Il Signore chiede ancora oggi: “Figliol mio, dammi il tuo cuore…” (libro dei Proverbi 23:26). Se vorrai rispondere al Suo invito e vorrai darGli il tuo cuore sappi che Egli saprà prenderlo, lavorarlo e renderlo secondo la Sua volontà pieno d’amore, puro, onesto, buono, fermo, allegro, pieno di Lui e della Sua Parola!

Scegli oggi di ascoltarLo, e ricorda che Dio si cerca col cuore, si ama col cuore e si segue con tutto il cuore.