Otto per Mille

IL FRUTTO DELLE VOSTRE FIRME PER LA DESTINAZIONE DELL‘OTTO PER MILLE DELL'IRPEF Otto per Mille I proventi dell’otto per mille dell’IRPEF sono utilizzati dalle Chiese Cristiane Evangeliche delle Assemblee di Dio in Italia per attività di assistenza sociale in Italia e all’estero, verso l’infanzia bisognosa, gli anziani, verso quanti hanno problemi di dipendenza da droghe, alcool e medicinali, a favore dell’opera evangelistica rivolta ai sordi italiani, oltre ai programmi di aiuto in vari Paesi del mondo con progetti nei settori alimentare, medico, sociale e scolastico per le popolazioni dell’Asia e dell’Africa e laddove si verificano situazioni di emergenza umanitaria come in Burkina Faso, nelle Filippine, in Costa d’Avorio, Haiti, India, Sri Lanka.

Le Assemblee di Dio in Italia svolgono la loro missione a carattere evangelistico, sociale e umanitario, verso tutti, senza discriminazione di religione, di lingua e di razza e, per la loro struttura, compiono questo servizio soltanto su base vocazionale e di volontariato.

Così dunque, finché ne abbiamo l’opportunità, facciamo del bene a tutti” [Galati 6:10]

Otto per Mille

RENDICONTO FONDO AMMINISTRAZIONE OTTO PER MILLE 2015


ENTRATE

Riporto dal 31 dicembre 2014€ 973.377,33
Interessi netti€ 6.986,74
da Economia e Finanze, Dipartimento del Tesoro relativa alla quota otto per mille IRPEF per l’anno d’imposta 2011 e dichiarazioni anno 2012€ 1.517.586,44

USCITE

Interventi umanitari in Italia€ 1.342.000,00
Istituto Evangelico “Betesda” a Macchia di Giarre (Ct) per assistenza anziani e ristrutturazione immobile€ 429.000,00
Istituto Evangelico “Betania-Emmaus”, Fonte Nuova (Roma) per assistenza anziani€ 469.000,00
Centro Kades, Melazzo (Al), comunità per il recupero dei tossicodipendenti€ 301.000,00
Istituto Evangelico “Eben-Ezer”, Corato (Ba) per manutenzione straordinaria immobile€ 20.000,00
Associazioni umanitarie in Italia (Beth-Shalom e ADI-Lis)€ 40.000,00
Associazione Culturale “Piero Guicciardini”, Firenze, per organizzazione Convegno al Senato sulla Circolare Buffarini Guidi€ 2.000,00
Erogazione a favore di individui€ 81.000,00

Interventi umanitari all’estero

€ 15.000,00
Assistenza umanitaria per orfanatrofio cristiano di Niamey in Niger€ 5.000,00
Convoy of Hope Europe, aiuto umanitario per le popolazioni terremotate del Nepal€ 10.000,00
 
Anticipo acquisto immobile per la sede dell’Istituto Biblico Italiano€ 500.000,00
Spese bancarie, imposte e commissioni€ 114,90

Riepilogo

Entrate anno 2015€ 1.524.573,18
Uscite anno 2015€ 1.857.114,90
Passivo periodo-€ 332.541,72
Riporto dal 31 dicembre 2014€ 973.377,33
Rimanenza attiva al 31 dicembre 2015€ 640.835,61
Come destinare 8x1000 alle ADI

NUOVE MODALITÀ PER OTTENERE IL CUD
Da 2013 è variata la procedura di consegna del CUD: l’INPS renderà disponibile la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione ed assimilati (CUD) in modalità telematica, non provvedendo, diversamente da quanto accaduto fino all’anno scorso, alla spedizione a casa dell’interessato.
Di conseguenza, molti credenti pensionati, assistiti INPS o INAIL etc. potrebbero vedere compromessa la possibilità di scelta della destinazione dell’otto e del cinque per mille a favore delle ADI. Tutti coloro che sono assistiti INPS o INAIL (pensionati, cassintegrati, disoccupati, lavoratori in mobilità, percettori di indennità INAIL) per ottenere il CUD in formato cartaceo mediante il quale è possibile esprimere la propria scelta a favore delle ADI (otto per mille) e del Centro Kades (cinque per mille – codice fiscale 01361460064) potranno rivolgersi:

  • agli sportelli veloci delle Agenzie dell’Istituto INPS
  • a un Patronato o a un Centro di Assistenza Fiscale (CAF)
  • a un Ufficio Postale (al costo di euro 2,70 + IVA)
  • al numero 803.164 oppure al numero 800-43.43.20 (funzionante in modalità automatica senza intervento dell’operatore)

    Come assegnare 8x1000
    Come assegnare 8x1000