Bibbia

Mettiamo a disposizione per la lettura, la consultazione e l’ascolto online, la bibbia nelle versioni Riveduta (Luzzi), Nuova Riveduta, Diodati. L’audio, dove disponibile, è la lettura della versione Nuova Riveduta

Epistola agli Ebrei 3:1-14

(apri il capitolo completo)
Cristo superiore a Mosè
(Nu 12:7; De 4:5)
(Eb 1:2; Mt 21:33-38) Za 6:12-13
1Perciò, fratelli santi, che siete partecipi della celeste vocazione, considerate Gesù, l'apostolo e il sommo sacerdote della fede che professiamo,2il quale è fedele a colui che lo ha costituito, come anche lo fu Mosè, in tutta la casa di Dio.3Gesù, anzi, è stato ritenuto degno di una gloria tanto più grande di quella di Mosè quanto chi costruisce una casa ha maggior onore della casa stessa.4Certo ogni casa è costruita da qualcuno, ma chi ha costruito tutte le cose è Dio.5Mosè fu fedele in tutta la casa di Dio come servitore per rendere testimonianza di ciò che doveva essere annunziato,6ma Cristo lo è come Figlio, sopra la sua casa; e la sua casa siamo noi se manteniamo ferma sino alla fine la nostra franchezza e la speranza di cui ci vantiamo.
Il riposo di Dio
Sl 95:8-11 (Nu 14; Sl 78; 1Co 10:1-12)
7Perciò, come dice lo Spirito Santo:
«Oggi, se udite la sua voce,
8non indurite i vostri cuori come nel giorno della ribellione,
come nel giorno della tentazione nel deserto,
9dove i vostri padri mi tentarono mettendomi alla prova,
pur avendo visto le mie opere per quarant'anni!
10Perciò mi disgustai di quella generazione, e dissi:
"Sono sempre traviati di cuore;
non hanno conosciuto le mie vie";
11così giurai nella mia ira:
"Non entreranno nel mio riposo
!"»
12Badate, fratelli, che non ci sia in nessuno di voi un cuore malvagio e incredulo, che vi allontani dal Dio vivente;13ma esortatevi a vicenda ogni giorno, finché si può dire: «Oggi», perché nessuno di voi s'indurisca per la seduzione del peccato.14Infatti siamo divenuti partecipi di Cristo, a condizione che manteniamo ferma sino alla fine la fiducia che avevamo da principio,