Vita cristiana

Forza nell’anima

 “Nel giorno che ho gridato a te, tu mi hai risposto, mi hai accresciuto la forza nell’anima mia” (Salmo 138:3)

La nostra anima ha bisogno di forza. Vogliamo parlare di quella forza spirituale che è a disposizione di tutti coloro che la cercano, e che Dio è pronto a riversare nei nostri cuori. Se c’è forza nella nostra anima possiamo realizzare quella vitalità della quale Gesù parlava nei Vangeli, quella vitalità che ha trasformato il cuore di Pietro, che ha riempito il cuore di Saulo facendolo divenire l’apostolo delle missioni; quella vitalità che ha irradiato nel Sinedrio il volto del giovane Stefano, il quale vide la gloria di Dio prima di essere lapidato ingiustamente; quella vitalità che Gesù è pronto a riversare in quanti si affidano a Lui con piena fede.

Gesù disse: “Se qualcuno ha sete, venga a me e beva. Chi crede in me, come ha detto la Scrittura, fiumi d’acqua viva sgorgheranno dal suo seno” (Vangelo di Giovanni 7:37-38). A volte si canta: “Signore dammi acqua viva,… fammi traboccare”! Se nella nostra anima c’è la Sua forza e la Sua benedizione, noi traboccheremo, realizzeremo la pienezza!

Quando il Signore ci fortifica riceviamo forza nell’anima quando la chiediamo a Dio con tutto il cuore

Nel testo biblico è scritto chiaramente: “Nel giorno che ho gridato a te, Tu mi hai risposto”. Non è una semplice richiesta, è un grido, una questione di vita o di morte. La Sua forza in noi è il risultato di un’anima che brama la presenza di Dio e che prega con tutto il cuore affinché Iddio si manifesti. Nella Bibbia è riportata la preghiera di Anna, che aprì il suo cuore davanti a Dio pregando dirottamente (primo libro di Samuele cap. 1). Quella richiesta non aveva suono umanamente udibile, ma la sua invocazione arrivò fino al trono di Dio, che le diede forza e grandi benedizioni. Anna, da donna sterile, divenne madre di sei figli, il primo dei quali fu il profeta Samuele, un grande uomo di Dio! La risposta di Dio dipende dall’intensità della tua preghiera. “Mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore; io mi lascerò trovare da voi”, dice il Signore” (libro di Geremia 29:11). Presenta le tue suppliche al Signore, come fece il profeta Daniele, e vedrai la mano di Dio all’opera nella tua vita. Ecco le parole che egli udì: “Non temere, Daniele, poiché dal primo giorno che ti mettesti in cuore di capire e d’umiliarti davanti al tuo Dio, le tue parole sono state udite e io sono venuto a motivo delle tue parole… allora colui che aveva l’aspetto d’uomo mi toccò di nuovo e mi fortificò. Egli disse: “Non temere, o uomo molto amato! La pace sia con te. Coraggio! Sii forte!” Alle sue parole ripresi forza e dissi: “Parla, o mio signore, perché tu mi hai fortificato”” (libro di Daniele 10:12,18-19).

Quando il Signore ci fortifica il nostro cuore sarà pieno di coraggio

La versione “Riveduta” riporta così il nostro verso: “Nel giorno che ho gridato a te, tu m’hai risposto, m’hai riempito di coraggio, dando forza all’anima mia”. Con le risposte di Dio nella nostra vita, il nostro cuore sarà pieno di coraggio, quel coraggio che spinse il Salmista a scrivere queste parole: “Il Signore è la mia luce e la mia salvezza; di chi temerò? Il Signore è il baluardo della mia vita; di chi avrò paura? Quando i malvagi, che mi sono avversari e nemici, mi hanno assalito per divorarmi, essi stessi hanno vacillato e sono caduti. Se un esercito si accampasse contro di me, il mio cuore non avrebbe paura; se infuriasse la battaglia contro di me, anche allora sarei fiducioso. Una cosa ho chiesto al Signore, e quella ricerco: abitare nella casa del Signore tutti i giorni della mia vita, per contemplare la bellezza del Signore, e meditare nel suo tempio” (Salmo 27:1-4).

Quando il Signore ci fortifica le avversità non ci schiacceranno

“Se cammino in mezzo alle difficoltà, tu mi ridai la vita” (Salmo 138:7). Non solo il Signore ci dà forza e coraggio, la Sua benedizione non sarà solo nel nostro intimo, ma Egli ci assicura il Suo favore anche nella valle dell’ombra. La valle tenebrosa può essere trasformata nella valle di benedizione! Quando attraversiamo il deserto, il favore di Dio sarà sufficiente a trasformare il nostro cuore e le circostanze! (Salmo 23:4; 2Cronache 20:26; Salmo 84:4-7). Vogliamo dirlo insieme all’Apostolo: “Cristo in voi, la speranza della gloria… A questo fine mi affatico, combattendo con la sua forza, che agisce in me con potenza” (lettera ai Colossesi 1:28-29)! La regina Ester lo sperimentò in prima persona (libro di Ester cap.7-9), ella vide con i suoi occhi la mano di Dio. Quella situazione critica che doveva portare il popolo di Dio, esiliato in Babilonia, alla distruzione, la spinse a pregare, ad umiliarsi davanti a Dio; proprio in quella valle tenebrosa prese coraggio e agì con fede nel timore di Dio e vide la risposta alla sue suppliche. Ester vide il “loro dolore venne mutato in gioia, il loro lutto in festa” (Ester 9:22).

Questa promessa oggi è ancora per te e per me. La forza nell’anima non è solo una frase scritta nella Bibbia, la forza nell’anima è una benedetta realtà per tutti quelli che se ne appropriano. Signore, compi la Tua opera in noi, riempici di forza, di coraggio e di piena vittoria! Anima mia, avanti con forza!