Società aggressiva

“Voi desiderate e non avete, voi uccidete e portate invidia, e non riuscite ad ottenere; voi litigate e combattete, e non avete, perché non domandate”

 

È questo il chiaro ammonimento della lettera di Giacomo capitolo 4 versetto 2. Un monito più che mai attuale, calzante per la comunità del 2024 che si scopre insofferente, litigiosa, dove l’aumento del disagio del vivere fa perdere di senso l’esistenza a tanti che vivono già lontani dalla speranza cristiana.

Le aree periferiche delle nostre città manifestano sempre più quanto la violenza non sia più una notizia, bensì una quotidianità ormai quasi tollerata. La violenza sembra gratuita, cioè portata senza alcuna ragione razionale, e quindi va assolutamente contrastata come tutte le altre, dalle istituzioni della nostra società come la famiglia, la scuola e gli organi di informazione.

 

L’approfondimento completo nel prossimo Notiziario ADI. Resta aggiornato con la nostra App ADI-DMRT, scarica gratis dall’App Store del tuo smartphone!