Una riflessione

La dolorosa e triste notizia dei fatti compiuti ad Altavilla Milicia (PA) ha turbato il nostro Paese. L’Opinione Pubblica è scossa ed è molto difficile non essere coinvolti emotivamente. Tutti.

Anche le Chiese Cristiane Evangeliche “Assemblee di Dio in Italia” si uniscono al dolore della famiglia, impegnandosi nella preghiera, unico passo da compiere per incontrare la vera consolazione divina. Nello stesso tempo esprimono solidarietà a quanti sono impegnati nelle indagini e a quanti sono turbati da questa tragedia.

Insieme ad altre denominazioni pentecostali, le “Assemblee di Dio in Italia” si dichiarano estranee a qualsiasi atto di violenza compiuto in nome di Dio.

La fede evangelica pentecostale è fondata sull’Evangelo di Cristo Gesù, la Buona Notizia che produce salvezza e liberazione da ogni oppressione; ciò avviene perché Gesù, il Figlio di Dio, è stato dato “affinché chiunque crede in Lui non perisca ma abbia vita eterna” (Vangelo di Giovanni 3: 16).

A tal riguardo, le Chiese “Assemblee di Dio in Italia” richiamano ai valori qui espressi il senso dell’appellativo “evangelico” escludendolo da settarismi e da comportamenti fanatici.

Si assicurano ancora le preghiere di tutto il Corpo Pastorale delle “Assemblee di Dio in Italia”, unitamente ai credenti delle varie comunità, per quanti sono stati coinvolti dai tragici fatti dello scorso 11 febbraio.

 

IL PRESIDENTE DELLE CHIESE ADI

past. dott. Gaetano Montante